Archivi categoria: Ecological what else?

Il Liceo “R.Piria” ospita gli studenti di Erasmus+

Ultima tappa per il progetto Erasmus+ “Ecological what else?” che vede coinvolti studenti dell’Austria, Repubblica Ceca, Portogallo, Turchia, Slovacchia e Italia.

Il Liceo “R.Piria”, come scuola italiana partecipante a questa importante esperienza di conoscenza e confronto, ospita dal 9 al 13 maggio gli studenti e docenti europei dopo tre giornate dedicate alla visita della capitale romana.

Molte le iniziative proposte per l’accoglienza: workshop, seminari, serate a tema, escursioni nelle più affascinanti località calabresi. Tutto sotto l’attenta regia della Dirigente Mariarosaria Russo e dei docenti coordinatori del progetto, prof. Michele Oliva e prof.ssa Filomena Barbieri.

Tra le attività più significative, cui hanno partecipato i giovani europei nei 6 giorni di permanenza in Italia, spicca la visita  effettuata a Limbadi, al Centro Studi Antimafia, istituito dal Coordinamento Riferimenti-Gerbera Gialla in un immobile confiscato, dove hanno assistito ad una lezione, tenuta dalla preside Mariarosaria Russo, sul tema dei rifiuti tossici trasferiti in Calabria da holding criminali per essere illegalmente smaltiti.

Nel Liceo “Piria” i giovani hanno condiviso dei workshop, curati dai docenti Filomena Barbieri, Michele Oliva e Angela Alessi, nel corso dei quali sono state affrontate problematiche relative all’ambiente e all’inquinamento, al fine di rendere le scuole partner del progetto ecologicamente, socialmente ed economicamente sostenibili.

“Un simile progetto – ha dichiarato la preside Russo – rappresenta in maniera concreta un’ulteriore opportunità per i nostri giovani di entrare in contatto e confrontarsi con i coetanei appartenenti ad altre nazioni europee. Con grande soddisfazione devo registrare il notevole interesse manifestato dagli ospiti verso le attività dispiegate dal nostro Istituto, specie quelle dei laboratori, dove hanno potuto assistere a specifiche lezioni con l’uso di strumenti didattici innovativi”.

Il programma è stato arricchito dalle visite effettuate dai giovani dei 6 stati europei a Roma, presso i Musei Vaticani; a Napoli, al Museo Nazionale di Reggio Calabria, a Taormina e a Tropea.

Qui di seguito alcune immagini della prima giornata di accoglienza e incontro con le scuole coinvolte:

Seconda giornata: importante seminario sulle ecomafie che il Dirigente Mariarosaria Russo ha voluto che si tenesse all’Università dell’Antimafia a Limbadi, sorta presso una villa confiscata alla mafia e gestita proprio dal Liceo Piria di Rosarno e dall’Associazione antimafia “Riferimenti”.

Alcuni momenti del workshop:

Per approfondimenti, il servizio di pianainforma.it