Premio Sharazad 2019 alla Preside MARIAROSARIA RUSSO

Si è svolto presso la sala “Murmura” della Camera di Commercio di Vibo Valentia il premio Shahrazad2019, voluto e organizzato dal Club per l’UNESCO di Vibo Valentia e dell’Associazione MedExperience. Il premio, che prende spunto dalle vicende dell’eroina araba, vuole essere un momento di valorizzazione del ruolo e dell’immagine femminile nel Mediterraneo e di riflessione per l’intercultura e per l’educazione alla pace fra i popoli attraverso la letteratura e l’arte, in una prospettiva di genere. Il premio ha visto un’ampia partecipazione sia di artisti che di personalità eccellenti che si sono distinte per essere state come un ponte tra culture diverse, in particolar modo è stato inteso come un omaggio alle donne delle nostre comunità che, nella loro azione quotidiana, piantano i semi della libertà, della giustizia, della legalità.

A ricevere l’importante riconoscimento sono stati, Pasquale Lettieri, noto critico d’arte, biografo e poeta; Vito Teti, antropologo di fama internazionale e docente UNICAL; Alexian Santino Spinelli e il figlio Gennaro, entrambi musicisti e compositori attivamente impegnati nel percorso di riscoperta identitaria delle popolazioni Rom; Marco Perna e Angelo Massimo Nostro, poliedrici e pluripremiati artisti nei più importanti scenari internazionali; Alessandra Carelli, storica dell’arte e referente per la Rete Interuniversitaria della Memoria UNICAL; Daniela Rabia, scrittrice dal prorompente e più che mai meritato successo; Annarosa Macrì e Gregorio Corigliano, voci autorevoli e, autentiche dell’informazione di spiccato spessore qualitativo; Beatrice Lento e Mariarosaria Russo, dirigenti scolastiche che hanno contribuito, con la loro umanità e professionalità, al pieno successo umano, ancor prima che educativo e didattico di intere generazioni di giovani in formazione e infine. In particolar modo alla preside Russo viene conferito il premio con la seguente motivazione “A Mariarosaria Russo, Dirigente Scolastico presso l’Istituto Piria di Rosarno e Laureana di Borrello, che si è sempre contraddistinta per la sua etica del dovere dei valori, della responsabilità. Promotrice per i diritti della dignità sociale e l’inclusione delle donne, già onorificata come ambasciatrice di pace nel campo della giustizia e dei diritti umani, insignita di prestigiosi premi e riconoscimenti per l’impegno profuso nella lotta contro la mafia ed ogni altra forma di ingiustizia sociale, viene annoverata tra le eccellenze italiane. Donna eroica e promotrice delle pari opportunità dedita all’educazione attiva che contribuisce in modo straordinario ogni giorno alla crescita e alla formazione di una società più equa, più consapevole, più donna.Come riconoscimento Sherazad 2019 viene donato un quadro dell’artista Santina Iannì dal titolo “ le vittorie di Giorgia” rappresentante la lotta delle donne per un riscatto ed integrazione sociale.

La preside Russo ha voluto ringraziare sia l’organizzatrice dell’evento e condividere questo riconoscimento con la task force di docenti che ogni giorno la affiancano nel percorso virtuoso della formazione culturale ed umana delle giovani generazioni.