mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOGGI21
mod_vvisit_counterIERI199
mod_vvisit_counterQUESTA SETTIMANA1053
mod_vvisit_counterSETTIMANA SCORSA12234
mod_vvisit_counterQUESTO MESE21941
mod_vvisit_counterMESE SCORSO11307
mod_vvisit_counterTUTTI317127
Login



Home
Banner

ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE "R.PIRIA" ROSARNO

L'autore del libro "Anime nere" al liceo "R.Piria"

Anime nere è un romanzo pubblicato nel 2008, ma divenuto celebre grazie all'omonima versione cinematografica presentata in concorso all'ultima edizione del Festival di Venezia.

Il romanzo tratta le vicende di tre ragazzi dell'Aspromonte non affiliati alla 'Ndrangheta, ma coinvolti in una miriade di situazioni tipiche della malavita. È il viaggio infernale dei tre protagonisti, carnefici, ma anche vittime di un male antico nato nelle viscere dell'Aspromonte. Muteranno il destino loro e quello di migliaia di persone che incontreranno sul proprio cammino e in particolare nei luoghi dell'Aspromonte e a Milano.

A presentare l'opera, presso il Liceo Scientifico "R.Piria" di Rosarno, è lo stesso autore Gioacchino Criaco, accolto oggi 26 novembre dalla dirigente Mariarosaria Russo e da una platea di studenti che, coordinati dalla prof.ssa Grace D'Agata, avevano già letto il romanzo ed avevano quindi elaborato numerose e profonde riflessioni da condividere con l'autore.

Ha moderato l'incontro il giornalista Roberto Grandinetti, caporedattore del Quotidiano della Calabria, sinceramente compiaciuto dell'attenzione posta dagli studenti alle tematiche trattate dall'autore e alla sua opera.

Profondamente coinvolta anche la Preside Russo che ha rilevato, peraltro, come la scuola sia da tempo coinvolta in proficui percorsi di legalità nei quali rientra a pieno titolo l'incontro con uno scrittore che ha avuto la capacità di sviscerare il male che agisce nelle anime dei mafiosi, anime nere appunto.

Di grande impatto, infine, le risposte e i commenti che Gioacchino Criaco ha rivolto agli studenti, precisando soprattutto che la sua opinione non coincide con quella espressa dall'io narrante, che lui ha voluto creare degli anti eroi verso i quali il lettore non deve minimamente provare attrazione.

"Il vero dramma è infatti - ha proseguito lo scrittore - il rapporto malato che intercorre tra società e mafia, laddove una ha bisogno dell'altra. Non c'è lotta tra il bene e il male, ma tra male e male che si trova in ognuno di noi. La stessa società che oggi finge ipocritamente di ripudiare la mafia, è quella che in passato si è arricchita grazie ai suoi traffici."

Ciò non impedisce però allo scrittore di sperare nel cambiamento. "Questo è un Istituto in cui ho trovato molta capacità critica e indipendenza di giudizio. La maggior parte di voi sbaglierà meno!" è stato infatti il commento finale di Giocchino Criaco, pienamente condiviso dal giornalista Roberto Grandinetti e dalla

Preside Mariarosaria Russo.

criaco 1

 

Il Piria allo SMAU Calabria

Grande successo per la presentazione del progetto Horus III allo SMAU Calabria. L'assessore Mario Caligiuri si congratula con la Preside dell'Istituto, prof.ssa Mariarosaria Russo, con la prof.ssa Arianna Messineo, coordinatrice del progetto e con il ricercatore Antonio Brosio, consulente speciale delle attività scientifiche.

smau 2smau 1

 

Gli studenti del Piria di Rosarno e Laureana di Borrello hanno accolto l'on. Lupi

Gli studenti del Piria di Rosarno e Laureana di Borrello hanno accolto,sotto il sapiente coordinamento della Preside Mariarosaria Russo , con la marcia trionfale dell'Aida, diretti dal maestro Maurizio Managò, il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti,Maurizio Lupi, presso il Cinema/ Teatro di Laureana, dove su invito del Sindaco Paolo Alvaro,che ha ringraziato per l'impegno e l'attenzione verso le problematiche strutturali del territorio, si è tenuto il seminario dal tema "Un nuovo sbocco per la Calabria,dal nuovo svincolo di Laureana ,le infrastrutture come sviluppo".

Il Ministro,dopo gli interventi di Denis Nesci e del Senatore Nico D'Ascola, è stato accolto dall'entusiasmo degli studenti che insieme alla Preside Mariarosaria Russo, più volte ringraziata dallo stesso Ministro,hanno voluto donare alcune edizioni del giornale della scuola "La Svolta", il volume-sintesi delle innumerevoli attività dell'Orchestra Ragone ,della quale un nutrito gruppo di studenti del "Piria" fa parte e l'affascinante volume su Medma che, grazie al Prof. Giuseppe Lacquaniti, ha viso protagonisti gli studenti dell'Istituto.

Appassionante l'intervento dell'On. Lupi che dopo un breve excursus sugli ultimi accadimenti che in un attimo possono annientare i sacrifici di una vita, ha citato S. Agostino La speranza ha due bei figli: la rabbia e il coraggio; la rabbia, che si trasforma naturalmente in indignazione, nel vedere come vanno le cose e il coraggio di veder come potrebbero andare.

Questo è il momento...è ORA! Ha sottolineato a gran voce, concludendo, tra gli applausi commossi del nutrito pubblico, con l'analisi di alcuni versi di una canzone di Jovanotti "non c'è montagna più alta di quella che non scalerò, non c'è scommessa più persa di quella che non giocherò."

lupi

 

Approvato per il Liceo Piria il progetto Erasmus

1

Il Liceo "R. Piria" di Rosarno, con il progetto dal titolo "Ecological, what else? Sustainable schools on the fast lane in Europe!"superando la durissima selezione della Commissione Europea, si è classificato al primo posto in Europa ottenendo il punteggio di 100/100.

Grande l'entusiasmo della Dirigente Mariarosaria Russo e del Prof. Michele Oliva, che con un impegno lungo e gravoso, hanno confezionato un prodotto per i loro alunni, ritenuto il più valido d'Europa.

Il progetto vedrà impegnate sei scuole di altrettanti stati europei, Italia, Austria, Slovacchia, Repubblica Ceca e Portogallo, in due anni scolastici 2014/2015 e 2015/2016, in attività che hanno come obiettivo principale quello di rendere le 6 scuole partner ecologicamente, socialmente ed economicamente sostenibili.

Gli alunni provenienti dai sei paesi partner saranno al centro del progetto, e gli insegnanti li aiuteranno a sviluppare azioni concrete per trasformare ogni scuola partner in un luogo ecologicamente, socialmente ed economicamente sostenibile.

Questa partnership scolastica mira a rendere gli alunni e gli insegnanti consapevoli delle loro possibilità e in particolare mira a far adottare azioni individuali nel loro habitat, rendendolo un luogo ecologicamente e socialmente sostenibile.

L'Erasmus è una grande opportunità per l'Europa. Lo è doppiamente per il nostro territorio "ultimo degli ultimi". L'impegno della Dirigente Mariarosaria Russo e del Prof Michele Oliva, con questo lavoro è stato rivolto a rispondere a due questioni che da sempre lacerano gli uomini che si spendono per la propria gente e per la loro terra:

Dimostrare di avere la capacità di intercettare i finanziamenti europei, con il solo scopo di dare benefici concreti ai nostri ragazzi e ai nostri territori.

Dare la possibilità ai nostri studenti, in questo periodo di crisi, di fare viaggi extranazionali e di vivere così un'esperienza altamente formativa, che lascerà una traccia indelebile nella loro formazione.

L'opening day per celebrare l'avvio del progetto sarà il 2 dicembre 2014

2

 

Il Liceo di Rosarno partecipa alle Giornate della Lettura 29-31 ottobre 2014

Tre giorni speciali, alla fine di ottobre, per "liberare" la lettura nelle scuole. Sono quelli di Libriamoci, la nuova iniziativa promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT) - con il Centro per il libro e la lettura - e dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR) - con la Direzione Generale per lo studente.

Rivolta a tutte le scuole italiane, di ogni ordine e grado, si è sviluppata nei giorni 29, 30 e 31 ottobre 2014 con l'organizzazione di appuntamenti di lettura ad alta voce nelle classi.

Il Liceo Scientifico "R.Piria" di Rosarno ha aderito con grande entusiasmo all'iniziativa di cui la Calabria è peraltro la regione pilota. L'Istituto ha inoltre ricevuto la visita dell'assessore regionale Mario Caligiuri che ha voluto prendere parte alla maratona di lettura tra i banchi, proponendo in prima persona testi da lui scelti e interpretati magistralmente, di fronte ad una platea di studenti particolarmente coinvolti dall'evento. A loro ha ricordato soprattutto che " chi legge conosce le parole ed acquisisce una visione più ampia del mondo". Ed ancora, citando Don Milani, ha aggiunto "Una parola che non capite oggi è un calcio nel sedere che prenderete domani".

Grande risalto all'importanza della lettura è stato dato anche dalla prof.ssa Mariarosaria Russo, dirigente dell'Istituto, che pure ha voluto leggere a voce alta passi del libro di Nuccio Ordine "L'utilità dell'inutile", ribadendo come la lettura sia, tra le cose erroneamente considerate inutili, la più utile di tutte, per crescere, comprendere e diventare cittadini consapevoli.

A conferma delle sue parole, gli studenti del Liceo, hanno presentato due video narranti come essi stessi avessero vissuto questa iniziativa sotto l'attenta regia delle prof.sse Fernanda Stucci e Ivana Malara, dimostrando come la moderna metodologia favorisca la comprensione e l'amore verso un testo, sia esso un brano classico o anche una canzone d'autore.

Il liceo Piria ha dunque raggiunto pienamente l'obiettivo prefissato dall'iniziativa, ossia quello di diffondere il piacere della lettura tra i ragazzi e di sottolinearne l'utilità per la crescita sociale e personale, sia grazie all'esperienza diretta con i testi che attraverso l'ascolto e il confronto con insegnanti e compagni.

 

libriamoci 1

 

Nuovo protocollo d'intesa con il Volontariato di Protezione Civile

E' stato siglato oggi, 23 ottobre, un importante protocollo d'intesa tra l'Istituto d'istruzione Superiore "R.Piria" di Rosarno e il Volontariato di Protezione Civile Nazionale, rappresentato dal Presidente zonale Francesco Pettè.

La convenzione riconosce l'interesse ad attivare forme di collaborazione al fine di sviluppare e promuovere nell'ambito scolastico attività di sensibilizzazione sul comportamento e sulle norme da seguire in caso di calamità naturali o disastri climatici. Si vuole cioè responsabilizzare i ragazzi a partecipare attivamente alle operazioni di simulazione di salvataggio con operazioni pratiche coordinate dentro e fuori la scuola.

Il progetto denominato "Salviamo l'ambiente da Piripipì", che sarà coordinato dalla prof.ssa Ivana Malara per gli aspetti afferenti all'attività didattica,

prot-civile 1

tende a generare nei giovani una conoscenza più consapevole delle tematiche ambientali e delle criticità ad esse collegate, condividendo anni di esperienza vissuti nei campi della Protezione Civile.

L'obiettivo è quello di educare i ragazzi a segnalare alle autorità del territorio le varie anomalie ambientali e le varie inadempienze di manutenzione e prevenzione, nonché di favorire il loro coinvolgimento diretto come operatori volontari di Protezione Civile.

Entusiasta dell'iniziativa, la prof.ssa Mariarosaria Russo, dirigente dell'Istituto Piria, sempre attiva nel campo della solidarietà e sinceramente convinta della necessità di una cultura di condivisione e coesione, intesa anche come solidarietà ai più deboli, ha deciso di rendere ancora più produttiva questa sinergia con Protezione Civile, donando all'Istituto per la famiglia, che agisce al suo interno, l'intero importo della borsa di studio che l'Istituto aveva vinto partecipando al Contest "Non abbiate paura" in memoria dell'on. Franco Fortugno. Con questo gesto la Dirigente intende offrire un contributo alla mensa dei poveri da poco attivata nella zona sempre dallo stesso team di volontari di Protezione Civile.

 

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 44